Didascalia

Didascalia

lunedì 18 marzo 2013

I Fantastici Quattro (Awesome Concepts)

Benvenuti cari centounisti ad un nuovo appuntamento con Comicsverse 101, un blog saturo di raggi cosmici in ogni suo atomo. Un blog inarrestabile. Parliamo oggi di un argomento... grosso. Parliamo di quel fumetto che ha creato idee così forti e così grandi, che anche dopo cinquant'anni la genialità fa ancora fatica a sbiadire. Parliamo di quel fumetto che ha forse i cento numeri consecutivi con più azione, famiglia, mistero e avventura di tutti i tempi. Parliamo ovviamente del più grande fumetto del mondo. La prima famiglia della Marvel: I Fantastici Quattro!

Scegliere la giusta immagine di Kirby per aprire il post non è stata una scelta di Sophie ma poco ci manca



Nel 1961, Stan Lee, già scrittore per la Marvel (che era già arrivata al suo terzo nome dopo esser stata Timely e Atlas) da almeno un ventennio, ed era stanco dei soliti fumetti, e pensava quindi di ritirarsi dal business. La moglie gli consigliò "Ehi, se tanto vuoi lasciare i fumetti, scrivine uno come vorresti tu, tanto non hai nulla da perdere". Siccome la Lega della Giustizia della Dc vendeva alla grande, Stan decise di chiamare il re dei disegnatori, Jack Kirby per lanciare la sua visione di un gruppo di supereroi. Nascevano così, su Fantastic Four 1, quattro eroi che avrebbero cambiato tutto. Quattro eroi e non una dozzina come la Lega, ma per dare il giusto spazio ad ognuno dei personaggi. Uno scienziato, la sua fidanzata, il fratello di lei e il miglior amico dello scienziato partecipano ad un viaggio sperimentale sulla Luna (in seguito su Marte) su un razzo sperimentale. Ma il veicolo non è completamente schermato dai misteriosi raggi cosmici, che bombardano l'equipaggio, cambiando non solo il corpo dei quattro personaggi, ma anche un era.
Dotati dunque di straordinari poteri, i quattro decidono di usare le loro capacità per aiutare l'umanità. Al lettore distratto, sembra una trama molto semplice, quasi elementare. E in effetti l'origine degli Fq non è così particolare. Quello che li rendeva così fantastici, erano tanti piccoli dettagli. Nella loro prima apparizione il quartetto non indossava ne costumi ne maschere. Uno di loro era un mostro deforme, e non un Dio greco con la mascella larga. Invece che essere tutti amici usciti da un Harmony, i membri del gruppo litigavano, facevano la pace e a volte si picchiavano pure. E oltretutto due membri del gruppo stavano insieme, immaginatevi il casino che si poteva creare. Nella loro prima avventura inoltre, gli Fq affrontano un plotone di mostri che vivono al centro della Terra, un filone narrativo che andava a mille in quegli anni, e che ne aveva visto di cotte e di crude. Ma non era di certo pronto ai nuovi, grandi eroi del fumetto.
Il successo del fumetto sarà stellare, tanto che schizzerà in vetta alle classifiche dei fumetti più venduti, anche a costo di alcuni compromessi col genere supereroistico (i costumi alla fine se li mettono) ma dando origini al sistema che ha reso la Marvel la casa delle idee "Il Supereroe con superproblemi", o se la volete più semplice, un fumetto di botte con dinamiche da soap opera. Parliamo ora nel dettaglio dei componenti del fantastico quartetto.

Reed Richards- Mr Fantastic
Figlio di Nathaniel Richards (pioniere della scienza e viaggiatore del tempo) Reed Richards è, per dirla breve, l'uomo più intelligente del mondo. Dottore in Matematica, fisica e ingegneria, Reed è un esperto stratega e un grande inventore, avendo creato ogni sorta di macchinario, dalla macchina del tempo, alle molecole instabili ( un tessuto che quasi indistruttibile che segue perfettamente il corpo adattandosi ai superpoteri di chi li indossa, da tempo immemore unico tessuto per i costumi da supereroe Marvel) ai robot maggiordomi. Sebbene dotato di grande intelletto, possiede anche una grande umiltà nell'ammettere i suoi limiti, per esempio ammettendo di non essere un esperto biologo come L'Uomo Ragno o Giant-Man. Compagno di college di Ben Grimm, conosce una giovane Sue Storm, e in seguito i due si innamoreranno (fra i due c'è comunque una differenza di età variabile, ma in media circa dieci anni). I raggi cosmici hanno reso il corpo di Reed elastico come il suo cervello, ed è quindi in grado di modificare la sua struttura fisica, allungandosi, redistribuendo la sua massa, restringersi... Capo del quartetto in quasi tutte le sue incarnazioni, Reed prende il nome di Mr Fantastic. Uomo di scienza, Reed vede il vero scopo degli Fq non nella lotta ma nell'esplorazione. Forse perchè, sebbene il suo intelletto sia a volte ostacolo nel suo rapportarsi con gli altri (il suo lavoro viene prima di tutto), Reed sa a volte di essere un uomo arrogante, che ha condannato le persone che ama di più al mondo a vivere costantemente in pericolo, e vuole soltanto che la gente li veda come li vede lui: persone Fantastiche

Susan "Sue" Storm-Richards- La Ragazza Donna Invisibile
Susan è figlia del famoso medico Franklin Storm. Dopo la morte della moglie, che non era riuscito a salvare con un operazione, Franklin si darà al bere e al gioco, e finirà in prigione per omicidio colposo, lasciando Susan a doversi occupare di se stessa, e del fratellino Johnny. Durante il liceo incontrerà per la prima volta il futuro marito, Reed Richards, e si darà alla sua grande passione, la recitazione. In seguito, reincontrerà Reed e i due si fidanzeranno. I raggi cosmici hanno dato a Sue il potere di rendere se stessa e chiunque le stia vicino completamente invisibile. In principio il suo potere la rendeva un comprimario rispetto agli altri personaggi, fino a quando non si svilupperà un'abilità secondaria: quella di generare campi di forza invisibili quasi impenetrabili, di cui Susan puà manipolare la forma. Questo potere la rende sicuramente uno degli eroi più forti dell universo Marvel, e il membro più forte del gruppo, del quale è spina dorsale e comandante in seconda. Susan è una donna che è tutto fuorché invisibile. Negli anni è diventata forte e indipendente, conscia del suo ruolo di eroina. Ma il potere più grande di Sue, non sono i campi di forza che possono farti esplodere al testa con un pensiero. Il suo potere più grande è che Sue ha un cuore immenso

Jonathan "Johnny" Lowell Spencer Storm- La Torcia Umana
Fratello minore di Susan, Johnny è la proverbiale testa calda. All'apparenza stupido e immaturo, Johnny ha una vera passione per i motori, ed è in grado di smontare e rimontare un motore prima che voi possiate dire "Scusa che cos'è una Cadillac?". Membro più giovane del quartetto, Johnny ha il potere di circondare il suo corpo in un aura di fiamme usando l'iconica frase "FIAMMA!"(in principio solo per cinque minuti) ottenendo così una varietà di effetti. Può lanciare palle di fuoco, assorbire calore e aumentare l'intesità del suo fuoco fino al potere di una stella Nova. Inoltre è in grado di volare a grandi velocità con estrema precisione, e controlla il suo potere in maniera così precisa che può trasportare una persona senza che lei soffra di pericolose ustioni di secondo grado. Johnny è arrogante e spavaldo, come tutti gli adolescenti (almeno quelli dei fumetti). Vive la sua vita al massimo ed è molto contento dei suoi poteri e della sua vita da eroe. Dongiovanni per natura, Johnny ha avuto nel corso degli anni numerose fidanzate, ma anche romantiche storie serie, che non finiranno proprio benissimo. Volto degli Fq, johnny è il più normale del gruppo. Non è un genio, un mostro o madre di un Dio. E' un uomo che finge di essere ragazzo, perchè sa qual'è il prezzo che il mondo dovrà pagare in caso di fallimento, ma che non esita a sacrificarsi per le persone che ama. Ovviamente con spavalderia.

Benjamin "Ben" Jacob Grimm- La Cosa
Benjamin è un ragazzo ebreo cresciuto idolatrando il fratello Daniel, capo di una piccola gang. Quadno Daniel morirà, Ben lascerà la città e sarà allevato dalla sua giovane Zia Petunia. Diventerà in seguito un grande giocatore di Football, e compagno di stanza di Reed al college, e i due, sebbene completamente diversi, diventeranno subito migliori amici. Dopo il college( e dopo essersi laureato in ingegneria) Ben diventerà  pilota collaudatore per l'esercito ( nelle prime storie lui e Reed parteciparono anche alla seconda guerra mondiale, ma questo fatto è stato insabbiato nel tempo) e pilota scelto per il razzo sperimentale di Reed. Ben è l'eccezione del gruppo, unico membro perennemente con i suoi poteri "accesi". Il nuovo corpo di Ben è composto di un materiale simile alla pietra, che lo rende invulnerabile e superforte. Inoltre, sebbene molto grosso, i riflessi di Ben sono potenziati, e il suo corpo resiste anche ai climi ostili come le profondità oceaniche o lo spazio.Abile combattente, si lancia in una sfida col suo iconico grido di battaglia "E' tempo di distruzione!" In principio Ben era il cattivo del gruppo. Litigava sempre, sbraitava e lottava con Reed per il comando e l'amore di Sue. Questo perchè Ben è un uomo tormentato dal pensiero che tutti lo credano un mostro. O forse, un mostro è solo il modo in cui si vede lui. Ma quando il qualcuno osa anche solo sfiorare le persone che Ben ama, il cielo vi protegga. Perchè sotto la pelle arancione, batte il cuore di un eroe al 100%


Ogni numero delle prime avventure dei Fantastici Quattro conteneva almeno una sorpresa. Nemici nuovi e pittoreschi come l'Uomo Talpa, L'Uomo impossibile, gli alieni Skrull e molti altri. Il Fantastico Quartetto passò quindi da avere la sua base operativa dalla fittizia Central City alla ben più reale New York, dando così alle loro avventure un tono da "Ehi, in quella strada dove un gruppo di tizi si mena ci abito io!". La prima base dei nostri eroi saranno gli ultimi quattro piani del grattacielo noto come Baxter Building. E la convivenza fra un gruppo di eroi e i normali inquilini sarà negli anni fonte di gag e tormentoni. I quattro in blu saranno anche gli artefici del ritorno del personaggio degli anni 40 noto come Namor il Sub Mariner. Ibrido umano e Atlantideo, Namor è fortissimo, respira sott'acqua e può volare grazie a delle buffe alette sulle sue caviglie. Ma sopratutto è follemente innamorato della Donna invisibile. Vi lascio immaginare la reazione di Mr Fantastic
Mentre nel quinto numero di quello che verrà poi chiamato dallo strillo in copertina "Il più grande fumetto del mondo" verrà introdotto un altro compagno di college di Reed: Victor Von Doom, studente brillante rimasto sfregiato in un esperimento, e ora dittatore in armatura col nome di Dottor Destino. Secondo uomo più intelligente del mondo, Destino vede nei Fantastici quattro il più grande ostacolo al suo piano di dominio mondiale (a suo parere solo lui può salvare il mondo dal suo stato attuale di degrado), e nel corso degli anni, grazie ad un mix di scienza e di magia, si guadagnerà il titolo di vera nemesi dei Fantastici Quattro.
E, avete presente quella buffa convenzione narrativa dove in ogni matrimonio fra supereroi c'è un frappo di supercriminali che cercano di rovinare la festa? Beh è tutto nato da un piano del Dottor Destino che voleva distruggere il giorno più bello di Sue e Reed. Peccato che oltre ai criminali siano stati invitati anche gli eroi, e grazie ad un bizzarro Deus ex machina la coppia d'oro dei Fantastici quattro convolerà a giuste nozze

La mitologia dei fantastici quattro si arrichirrà sempre di più introducendo l'alchimista Diablo, i folli scienziati Wizard e il Pensatore Pazzo, la loro controparte malefica nota come i Terribili quattro (che avrà mille e mille incarnazioni nel corso degli anni), Alicia Masters la fidanzata cieca della Cosa,la razza degli inumani (esseri modificati geneticamente dagli alieni per essere il passo successivo dell'evoluzione umana) gli scontri con Hulk e i Vendicatori e chi più ne ha più ne metta. I rapporti fra gli Fq si evolveranno, mostrandoci Reed e Sue come una "normale" coppia sposata, e Johnny e Ben come sempre in lite (la torcia umana adora fare i dispetti) ma sotto sotto uniti come fratelli. Questo fino a quando gli eroi non affronteranno una vera e propria forza della natura: Galactus, il divoratore di mondi. Ovviamente gli eroi vinceranno, ma possiamo dire che questa avventura è stata lo Zenith delle storie del quartetto per gli anni a venire
In seguito la Donna invisibile resterà incinta, e il suo posto nel gruppo verrà preso dall'Inumana Crystal, dotata del potere di controllare gli elementi "classici" (aria, acqua, terra e fuoco) nonchè fidanzata dell'epoca della Torcia umana
Il piccolo Richards verrà chiamato Franklin Benjamin Richards, in onore del nonno e della Cosa. Il piccolo, grazie ai poteri dei genitori, nascerà mutante, con poteri che vanno oltre ogni immaginazione. Con un solo pensiero il piccolo Franklin può infatti riplasmare la materia, ed è talmente forte da poter creare un intero universo. I suoi enormi poteri però, saranno troppo per il giovane mutante, e per evitare che il piccolo distrugga l'universo, Reed sarà costretto a spegnere la sua mente, rendendolo catatonico. La cosa ovviamente non sarà presa benissimo da Sue, che deciderà di lasciare Reed

Il posto di signora del quartetto verrà dunque preso da Medusa, sorella di Crystal, e dotata del potere di controllare i suoi fluenti capelli duri come l'acciaio. In seguito, dopo uno scontro con Ultron, Franklin tornerà alla vita, e la coppia Reed/Sue tornerà insieme. Lo scontro avrà infatti sigillato la maggior parte dei poteri di Franklin, eccetto il potere di creare una forma astrale quando dorme, e grazie a questi poteri il giovane Richards diventerà in seguito il membro del Power Pack noto come Chiaccherone
Un altro stilema narrativo famoso dei fantastici quattro, era Ben Grimm che perdeva i poteri poteri. All'inizio infatti i raggi cosmici erano instabili, e il nostro tornava in forma umana, sebbene per un breve periodo di tempo, giusto per rendergli al vita ancora più triste. Durante una perdita prolungata dei suoi poteri, Ben verrà sostituito nel gruppo dall'eroe a pagamento Luke Cage. In seguito Reed costruirà un esoscheletro potenziante con a forma di Cosa, con il quale Ben potrà tornare in carreggiata
Le avventure del quartetto negli anni successivi a Lee e Kirby dunque, faticavano un po' a trovare una vera e propria dimensione, cercando di mantenere la formula originale, ma senza dargli quel tocco di diversità in più. Oltre al coma di Franklin vedremo anche la sostituzione di Reed Richards con un altro Reed proveniente da un mondo alternativo, e l'attacco di alcuni vecchi eroi degli anni 50. Questo fino a quando il quartetto non verrà preso in mano da John Byrne, autore canadese che riporterà il quartetto alle sue origini di esploratori del fantastico, ed eroi leggendari. Questo non prima di aver introdotto un nuovo membro del gruppo, Frankye Raye, dotata di poteri simili a quelli della Torcia umana, e in seguito araldo di Galactus
Sarà proprio Byrne ad essere artefice del cambiamento di Sue da fanciulla volubile a donna assertiva e indipedente, facendole prima perdere il nome di "Ragazza Invisibile" per un più maturo "Donna", e anche attraverso lo stratagemma i renderla cattiva sotto l'influenza del criminale noto come Psycho-man. Con l'identità di Malice Sue terrà in scacco tutto il gruppo, dimostrando di essere certamente il membro con più potere puro. E giusto per seguire il filone "rendiamo un personaggio interessante facendogli del male", i coniugi Richards cercheranno di avere un secondo figlio, solo per avere in seguito un aborto spontaneo.
Il quartetto otterrà anche un un nuovo membro nella forma della famosa She-Hulk. Dopo una guerra cosmica infatti, Ben Grimm deciderà di restare su un pianeta lontano dove può trasformarsi a piacimento in umano, e lascerà il posto alla bella avvocatessa in Verde. Shulkie sarà un valoroso membro del gruppo. I nostri troveranno anche una nuova base nella forma del Four Fredoom's Plaza, un palazzo intero con un bel quattro sulla cima. Perchè la sobrietà è un concetto sconosciuto ai più Questo periodo si focalizzerà di nuovo anche su temi più leggeri, cercando di dare origine ad un fumetto avventuroso ma "fresco". Citiamo ad esempio quella volta che un losco giornaletto locale vorrà pubblicare delle foto in topless di She Hulk, finendo poi per ricolorarle per errore
Il Dopo Byrne sarà sconvolto da una rapida successione di autori. Sarà uno dei nostri autori favoriti, il buon Steve Englehart a dare origine ad un nuovo gruppo di eroi. Dopo l'abbandono di She-Hulk e il ritorno di Ben, Reed e Sue decideranno di ritirarsi dal giro per badare a Franklin (ma finiranno per unirsi ai Vendicatori. Storia vera. Folle, ma vera) e il loro posto verrà preso da Crystal, e dalla fidanzata della cosa dell'epoca, Sharon Ventura, la forzuta nota come Ms Marvel.
In seguito, sia Sharon che Ben subiranno una mutazione secondaria, che trasformerà lei in una sorta di Donna-cosa, e lui in un ananas arancione, ma talmente forte da tenere testa ad Hulk. Nel frattempo, Johnny si sarà sposato con l'ex fidanzata di Ben, la scultrice Alicia Masters. La nuova formazione del gruppo avrà vita breve, e in seguito gli Fq torneranno alle origini, e Ben smeterà di essere un ananas. Sharon non sarà così fortunata, e resterà la Donna cosa per gli anni a venire.
Ma il cambiamento di formazione più bizzarro sarà quello operato da una spia Skrull chiamata Delilah, che, dopo aver rapito gli originali, formerà un nuovo team di Fantastici quattro da manipolare per i suoi loschi fini. Il team sarà composto da Hulk, Wolverine, Ghost Rider e L'Uomo Ragno, cavalcando il loro successo negli anni 90. E la cosa più buffa? Wolverine è in teoria il sostituto della donna invisibile. Fatemi capire, è perchè è un ninja? Davvero?
Ma anche per gli eroi più iconici della Marvel arriverà quel terribile periodo conosciuto come gli anni 90. Preparatevi ad un qualcosa di confusionario ok? Allora, Reed Richards e il Dottor Destino verranno apparentemente uccisi da un alieno al servizio del misterioso criminale noto come Hyperstorm, che può controllare l'iperspazio. Questo lascerà il quattro in tre. Neanche fosse la prima volta ecco
Il posto di Reed verrà preso da Scott Lang noto col nome di Ant-man (e vi giuro che non scherzo), mentre Sue diventerà leader del gruppo con un costume con una bella finestra per le tette a forma di 4. Perchè nulla dice "sono in lutto per mio marito" come un vestito da zoccola. Poi verrà rivelato che la moglie di Johnny non è Alicia, ma una Skrull infiltrata di nome Lyja Lazerfist (nome più metal di sempre) che avrebbe dovuto uccidere gli Fq, ma finirà per innamorarsi davvero. I due si separeranno, ma lo loro storia proseguirà lo stesso fra alti e bassi. La Cosa verrà sfregiata da Wolverine e dovrà indossare una maschera di ferro per nascondere le cicatrici, e siccome ora Susan e single, con principesca signorilità, Namor deciderà di dare una mano al gruppo di eroi che si fa chiamare fantastici quattro ma ormai sono tipo in sette milioni.
Ah, inoltre al gruppo si unisce anche Kristoff Vernard, in pratica un ragazzino a cui vengono impiantati nel cervello conoscenza e personalità di Destino. In principio credeva di essere l'articolo originale, ma scoperto l'inghippo deciderà di passare dalla parte degli angeli, indossando un costume simile a quello del mentore, ma con i trampoli( la nuova frontiera del crimine!). Si innamorerà della figlia di Ant-man, ma fra i due non succerà nulla. Forse perchè pur sembrando un ragazzino Kristoff parla come un nano di quarant'anni.
E non avete ancora sentito la parte più bella. No davvero sono serio. In pratica, il padre di Reed rapisce il giovane Franklin e lo porta nel futuro, riportandolo alla madre adolescente e dotato di poteri psichici. Dopo che la morte di Reed e Destino si rivelerà uno scherzone, Franklin fonderà il suo gruppo di supereroi assieme ad altri giovani alleati del quartetto, chiamato la Fantastic Force. Il gruppo avrà vita breve, anche perchè Franklin verrà poi regredito alla sua età originale, e tutti i membri extra del quartetto andranno per la loro strada.
Durante la saga Onslaught , i Fantastici quattro si ritroveranno in un mondo alternativo dove verranno di nuovo trasformati in eroi eccetera eccetera. Solo che qui Johnny gestisce un casinò. Così. Giusto perchè suona fico ecco
Tornati nel nostro mondo, i quattro eroi in blu si ritroveranno sfrattati dal Four Freedom's plaza, e costretti a trovare una nuova sede in un molo di New York. Faremo anche la conoscenza di Valeria Von Doom, adolescente intelligentissima col potere di generare campi di forza che sostiene di essere figlia di Victor Von Doom e la Donna invisibile. Verrà poi rivelato che quello che lei crede il dottor destino altri non è che Reed richards nel corpo del nemico, e insomma in realtà è la bambina perduta di Reed e Sue.

Dopo uno scontro con un'entità cosmica, la piccola Valeria tornerà nel grembo materno e verrà partorita una seconda volta, grazie all'aiuto proprio del Dottor Destino, che battezzerà la bambina Valeria, come il suo amore di gioventù perduto. La bambina dunque avrà una grandissima importanza agli occhi del più grande nemico degli Fq, tanto che la piccola Valeria lo chiama affettuosamente Zio Destino, e lui non la vaporizza. Come il fratello Franklin, anche Valeria possiede poteri superumani, in questo caso un'intelligenza anche superiore a quella del padre.
Per amor di completezza citiamo anche la formazione degli Fq composta dalla Torcia Umana, She Hulk, Ant man e Namorita (cugina di Namor e all'epoca fidanzata della Torcia, e se notate un pattern è perchè c'è) per salvare il resto del quartetto dalla misteriosa dimensione alternativa nota come zona negativa, dove gli insetti sono grossi, parlano e credono nel nichilismo. Il non plus ultra delle zanzare guarda.
Gli Fq torneranno poi al Baxter building, combatteranno un dottor destino con un armatura fatta della carne del suo primo amore, il furto delle loro proprietà da parte di un geometra corrotto, una mezza dozzina di versioni dei Terribili Quattro e la guerra civile fra i supereroi. In questo scenario vedremo Reed sistemarsi dal lato Pro-registrazione, Sue e Johnny contro, e Ben non volendo combattere lasciando perdere la cosa più importante, ovverosia aiutare le persone, partire per la Francia dove entrerà a far parte di un nuovo gruppo di eroi. Ovviamente le guerre fra eroi non fanno miracoli per il matrimonio, e finito il polverone, Reed e Sue decideranno di prendersi una pausa per ricucire il loro matrimonio.
Il loro posto verrà preso da un'altra coppia sposata superpotente: Tempesta e Pantera Nera. Con loro gli Fq affronteranno Galactus e un pianeta di alieni schiavisti. Una volta risolti i problemi coniugali, Reed e Sue torneranno in pista, lasciando Tempesta e Pantera ai loro affari.
Dopo l'insuccesso della sua soluzione per risolvere il problema della criminalità, Reed proverà a risolvere ogni suo problema grazie ad un concilio costituito da Reed Richards alternativi. Capirà però che l'unico modo per risolvere ogni cosa non è essere un ottimo scienziato, è essere un un uomo migliore, arrivando a passare più tempo con la sua famiglia. Questi buoni propositi andranno però a farsi benedire quando la Torcia Umana morirà apparentemente per salvare il mondo da uno sciame di insetti della zona negativa. ( questo ciclo degli Fq è così complesso che meriterebbe due post a sè, perdonate la sintesi estrema)
La morte di Johnny trasformerà gli Fq in un gruppo atto a progettare e costruire il futuro. Cambieranno quindi nome in Fondazione Futuro e recluteranno bambini prodigio dai quattro angoli della Terra per insegnarli ad essere i nuovi grandi protagonisti del domani
Inoltre metteranno in pensione l'uniforme blu, per un più sobrio bianco, reclutando al posto della torcia Umana  lo stupefacente Uomo Ragno (nel corso degli anni fra i due era nata infatti una sorta di amicizia fraterna) e anche un cospicuo gruppo di Supercriminali. La torcia umana però non è morta, e tornerà da conquistatore dell'orda di insetti, aiutando la fondazione futuro a salvare il mondo. Ma le avventure dei Fantastici quattro non sono certo finite qui
E qui mi si potrebbe dire. Sembra un casino. Cambiamenti ogni due per tre, casini familiari, nemici memorabili ma anche gente mai vista. Dove sta il fascino di questo fumetto? Sta nella pura, forza creativa, che rende in Fantastici Quattro pionieri dell'immaginazione. Cioè, fra i loro nemici figura un clone di Hitler che usa un raggio che scatena odio puro
Non c'è posto dove gli Fq possano andare, e risultare fuori posto. Rispetto alla media dei fumetti con protagonista un team, ogni personaggio ha la possibilità di risplendere, senza che uno o l'altro abbia il sopravvento (avete mai letto i Nuovi Vendicatori di recente? E' tipo Luke Cage e i suoi Fantastici Amici). In 50 anni abbiamo visto quattro persone estremamente fittizie essere una vera famiglia. Una famiglia che forse sconfigge alieni e robot, ma che ha tutti quegli aspetti che non possiamo non notare, e fare nostri. E' questa contrapposizione reale/irreale che fa degli Fq il più grande fumetto del mondo. Ognuno di noi può trovare i suo preferito, ma non si può non ammettere che da soli, questi quttro eroi non hanno la stessa forza. Ma insieme? Sono più grandi della somma delle loro parti. Se avete visto qualche cosa di già visto in questo articolo, è perchè forse è nato qui. In una fucina di immaginazione pura. Nulla è troppo grande o troppo piccolo per il quartetto della Marvel. Si può passare dallo sconfiggere Dio a salvare un gattino su un albero. Ma l'imporante, è che qualsiasi cosa facciano questi eroi, e che lo fanno insieme. E se esiste una dimensione sconosciuta, un pianeta inesplorato o un avventura da vivere, state certi che gli Fq ci saranno. Perchè, come per ogni grande esploratore, non importa la destinazione, conta il viaggio. E anche la figaggine ecco, come quando la cosa si picchiava con un robot alieno sotto gli occhi di alieni mutaforma trasformati in boss mafiosi.
E giusto per dare una nota ancora più personale all'articolo, vi mostriamo una vignetta. Pagina 21 di Fantastic Four numero 21. Avevo sempre pensato che non avrei mai letto altri fumetti di supereroi, fino a questa vignetta. Quando dopo aver brontolato, essersi lamentato, Benjamin Grimm si lancia all'attacco di un mostro. Un mostro fortissimo, ma che si trova davanti un nemico saturo di raggi cosmici in ogni suo atomo. Un nemico Inarrestabile. Questa vignetta, è la vignetta che ha acceso il mio amore per quel tono iperbolico, quella voglia di avventura,e quel senso di meraviglia che solo un buon fumetto può dare. E ogni volta che la leggo, non posso fare a meno di sorridere

E anche per oggi è tutto. Stay Tuned per nuovi aggiornamenti. Razzo spaziale pronto a partire. Let's Go!

2 commenti :

  1. noto che hai leggermente glissato il ciclo di Millar(non che te ne faccia una colpa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si trattava comunque di un ciclo molto corto e chiuso, anche perchè, a parte i nuovi difensori e Valeria che diventa Einstein in gonnella, non è stato poi più ripreso dagli autori seguenti. E in più era brutto forte. Il mio è un blog di parte :)

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio