Didascalia

Didascalia

domenica 18 dicembre 2011

Capitan Marvel (Mar-Vell) (Fresh from the Past)

Benvenuti centounisti vecchi e nuovi ad un nuovo appuntamento con comicsverse 101, il blog così cosmico che affittiamo gli sgabuzzini della redazione alla NASA. Fresh from the past, la rubrica che dà un occhio ai personaggi meno famosi delle case editrici più Mainstream, torna ancora una volta con una chicca. Il giustiziere cosmico per eccellenza, il miglior soldato dell'armata Kree, signori e signore, Capitan Marvel!
Quello figo. Di quello col costume rosso e il fulmine sul petto parleremo un altra volta.


La prima apparizione del nostro. Se siete attenti osservatori avrete notato che aveva un costume diverso. Ma per tipo dieci minuti.
Il nostro impavido capitano non è un umano, bensì un alieno dell'avanzata razza Kree, che vive su un pianeta con gravità maggiore rispetto alla terra (e i membri quindi sono molto più forti del terrestre medio). La razza è anche divisa a seconda del colore della pelle, i Kree in maggioranza hanno la pelle blu, la minoranza ha la pelle rosa, ed è pertanto indistinguibile da un normale essere umano.
Alcuni Kree di rappresentanza
Pur facendo parte della bistrattata minoranza bianca, Mar-Vell (questo è il nome del nostro eroe, conveniente vero?) diventa un ottimo soldato, e porta molte vittorie all'esercito Kree, sopratutto contro il loro nemico giurato, la razza mutaforma degli Skrull. Mar-Vell serviva sotto il colonello YOn-Rogg, che geloso dei suoi successi, decide di mandarlo a spiare la terra, per poi farlo uccidere da una sentinella (robot guardiani dei Kree), in modo da farlo sembrare un'incidente. Mar-Vell riesce a sconfiggere il robot, e viene acclamanto dalla folla come Capitan Marvel, malinterpretando il nome che gli aveva dato la sentinella
Comunque bella forza, anche Giant man batte una sentinella.
Il nostro salverà anche una ragazza speciale, Carol Danvers, tenetela mente, non solo perchè si innamorerà del nostro bel capitano alieno
Ma perchè in seguito, colpita da un raggio genetico si trasformerà nell'eroina nota come Ms Marvel, ma questa è un altra storia
L'ombelico scoperto è un luogo comune dei costumi da supereroina.
Capitan Marvel verrà poi rapito da una creatura aliena nota come Zo, che aumenterà i suoi poteri a dismisura. Zo si rivelerà poi in realtà un trucco ideato da alcuni Kree per spodestare il loro sovrano, La suprema intelligenza, un computer contente tutte le migliori menti Kree della storia. Ma come nella migliore tadizione dei gialli di second'ordine, in verità la suprema intelligenza sapeva del tradimento, ma vedendo in Mar-Vell la grandezza, gli dona un nuovo costume e le misteriose nega bande, capaci di convertire l'energia psichica in energia.
Purtroppo nel tornare sulla terra, Capitan marvel resta bloccato nella zona negativa, una dimensione alternativa alla nostra. La suprema intelligenza spinge così il giovane Rick Jones (già partner di Hulk e Capitan America) in una base kree abbandonata. i due così si fondono in un unico individuo. battendo assieme le nega bande, i due si scambiano di posto, e Capitan marvel è libero di agire. Inutile dirlo, la cosa causerà non pochi problemi ai due
Potere delle negabande, azioneeeeeee!
Capitan Marvel parteciperà a molte avventure assieme a Rick Jones, e sarà di fondamentale importanza durante la guerra fra i Kree ei gli Skrull, alla quale parteciperanno anche i vendicatori.
Alcuni Skrull si infiltreranno nel governo americano, dando origine all'immortale frase "L'unico alieno buono, è un alieno morto". Anni prima di Secret Invasion. E la guerra Kree Skrull ha anche più senso.
Capitan Marvel verrà poi prescelto dall'essere cosmico noto come Eon, per diventare il protettore dell'universo, con conseguente aumento dei super poteri, tra i quali spicca la "coscienza cosmica" che dona al suo potere una semi-onniscenza. O e ovvimente il nostro è anche un dei migliori combattentti della flotta Kree.
Come si può notare da questa immagine. I calci in faccia potrebbero essere la mascotte del blog.
Quella che è forse la più grande impresa di Capitan Marvel è la sua lotta contro il folle Thanos di Titano (i più attenti fra voi se lo ricorderanno dal post sugli eterni e i devianti, per chi non l'ha letto ho due consigli, primo fatelo. Secondo, Stay tuned, ne parleremo nel dettaglio prossimamente). Thanos è entrato in possesso del famigerato cubo cosmico. Un artefatto in grado di realizzare i deisderi. Ovviamente nella sua follia, il titano desidera l'onnipotenza, diventanto così l'essere supremo della nostra realtà
Per la prima volta.
Sarà proprio Capitan Marvel, con enorme sprezzo del pericolo, a distruggere la fonte del potere di Thanos
Mentre l'essere supremo della nsotra realtà gli intimava di morire. Esatto, combatte mentre muore. Awesome
Capitan marvel farà poi due incontri fatali. Il primo col criminale Nitro (in grado di esplodere. Peggior superpotere di sempre dite? Non ricordate i Trampoli?), il quale produrrà una fuga di gas nervino sperimentale, che andrà a colpire il nostro.
Nitro,l'uomo che uccise Capitan Marvel. Indirettamente ecco.
In seguito col Super Adattoide, robot costruito per assorbire replicare ogni superpotere. Replicando le negabande, Captian Marvel riuscirà a separarsi da Rick Jones, dando ad entrambi una vita normale

E dando a noi una scena fantastica.
Purtroppo il gas respirato nella battaglia contro nitro, metterà Capitan Mrvel di fronte al suo peggior nemico, l'unico che non potrà vincere. Il cancro.
Morente, sul pianeta Titano, il nostro cercherà una cura, aiutato dalle più brillanti menti della terra, e dai computer degli Eterni. Senza successo, anche a causa delle stesse negabande che così tante volte gli salvarono la vita. Gli eroi della terra vanno così a porgergli saluto. Ma più che Capitan America, L'uomo ragno, e lo stesso Rick Jones, il momento forse più toccante è dato da un generale Skrull. I nemici di sempre, rendono onore al loro più grande nemico. Con una medaglia al valore. Quando il suo stesso popolo lo ha abbandonato.
Scusate ho qualcosa nell'occhio
E a proposito di nemici, sarà proprio Thanos, diventato amante della morte (nel vero senso della parola) a dare al capitano un ultima battaglia contro tutti i suoi nemici. Il prottettore dell'universo nons e andrà su un letto. Se ne andrà combattendo, come ha fatto tutta la vita
Alla fine però, anche il più grande condottiero Kree, deve arrendersi alla morte. Finirà così la vita di Capitan Marvel. Soldato, Salvatore dell'universo, Uomo.

In seguito altri eroi prenderanno il nome di Capitan Marvel, Monica Rambeu, il Kree Noah-Varr, e i figli di Mar-Vell, Genis e Phyla. Durante l'invasione Segreta degli Skrull, un soldato della razza mutaforma prenderà le sembianze del Capitano credendo di essere lui fino alla fine, contagiato forse dalla nobiltà dell'uomo. Ma l'odissea per Capitan Marvel è finita. A noi di comicsverse 101, piace ricordarlo così. Mentre pesta Hulk per difendere degli studenti.
E anche per oggi è tutto. Vi ricordo che Comiscverse 101 ha sia una pagian Facebook che una di Twitter, usatele gente! Stay tuned per nuovi agigornamenti. Negabande cariche. Pronti a partire. Let's go

6 commenti :

  1. quando ho letto la scena della medaglia consegnata a Mar-vell giuro che sbadigliavo e mi sono venuti gli occhi lucidi, non mi commuovo per cosi poco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parli anche di una delle storie più belle di Cap, culmine di anni di storie! Anche a me ha preso parecchio sul lato emotivo.

      Elimina
  2. La storia di Capitan Marvel contro Thanos è decisamente stata un capolavoro...(il Controllore, il Cubo Cosmico, Thanos e la Morte e tanto altro) forse lo scopo del personaggio era solo fare quell'azione e basta, tant'è vero che di lui ricordo soprattutto quella storia. E poi aveva un costume favoloso! Per non parlare del nome: Capitan Marvel spacca! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti era un nome già usato ;) Non so, io ho sempre adorato la morte piuttosto che la sua lotta. L'idea di base era però creare un guerriero che diventava filosofo. E quale momento migliore degli anni 70, l'epoca dell'esagerato?

      Elimina
  3. Grazie per aver colmato questa mia lacuna, fino a poco fa conoscevo solo il Cap. Marvel della dc, ma questo è molto meglio, un bambino di dodici anni che diventa uno degli esseri più potenti è troppo poco crdibile... Poi la parte della sua morte lo distingue dagli altri eroi che, in un modo o nell'altro, muoiono salvo tornare in vita spesso con trame assurde (e la vignetta in cui capisce che la morte è tornata a "prenderlo" avendo fatto il sup compito mi ha colpito quanto quella dello skrull al capezzale)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei, a me il bambino che diventa eroe adulto mi è sempre piaciuto un sacco per la sua poesia intrinseca....Però è vero che Cap è uno dei pochi personaggi di cui la morte è stata davvero ragguardevole!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio