Didascalia

Didascalia

mercoledì 9 novembre 2011

Gli Eterni e i Devianti

Benvenuti a comicsverse 101, dove per una volta iniziamo un post senza inaugurare una rubrica (so che ci saranno svenimenti fra il mio pubblico). Oggi, osserveremo alcune delle creature meglio riuscita (ma forse poco considerate) del Re, Jack Kirby. Signori e Signori, gli Eterni! (non quelli di Sandman dannati fan di Gaiman!)
Dio mio. Kirby mi lascia sempre senza parole

Creati dal Re dei comics nel 1976, gli eterni sono dei "cugini" evolutivi degli umani. Come si spiega tutto questo? Con i Celestiali. Cosa sono i celestiali? Avete presente Dio? Ecco più o meno. Solo moooooooolto alti
Divinità giganti
 I celestiali sono una delle razze aliene più evolute dell'universo. Praticamente onnipotenti, in visita sulla nostra terra, scoprono un grande potenziale evolutivo nell'umanità. E così dai primi ominidi, creano gli umani, e due razze destinate a combattere per l'eternità Gli eterni, esseri superpotenti, immortali, fortissimi e con la capacità di manipolare l'energia (ognuno in maniera diversa, in maniera da vere una certa diversità si superpoteri)
Gli Eterni
 E i devianti. Una razza talmente instabile da far sì che ogni figlio non abbia nessuna caratteristica in comune coi genitori (questi sono stati creati come cibo dai Celestiali. Giuro)
i Devianti
 All'alba dei tempi i devianti dominavano il pianeta, e ingaggiarono una guerra contro gli eterni, per venire sconfitti e costretti a vivere sottoterra, anche se continueranno a complottare per riconquistare il domino sul pianeta
Da sinistra a destra(solo devianti importanti nella continuity): Quello Rosso è Karkas, un deviante filosofo che si unirà agli eterni, quello col vestito lungo è Gahur, un sacerdote del'antico dio Set, il deviante rosa è Kro, generale d'armata e unico deviante immortale e il penultimo è Ransak il reietto, un deviante bellissimo ma visto come orrendo dai suoi simili

questi sono i "nuovi devianti" apparsi in una storia di X-force della seconda metà degli anni '90. Sono qui solo per completezza
 Gli eterni dopo la dura lotta coi devianti, cominceranno a vagare per la terra, ottenendo dalle popolazioni vari nomi (associabili alla mitologia). Sfruttando l'immortalità gli eterni hanno guidato l'umanità donandogli conoscenze come la scrittura, varie tecnologie eccetera, per preparare l'umanità al giudizio dei celestiali. Vediamo ora qualche Eterno

Makkari: Ha sacrificato ogni suo superpotere per la velocità. E' l'essere più veloce sulla terra

Ajak: Scienziato eterno, è l'unico in grado di parlare direttamente con i celestiali

Il dimenticato(noto anche come Gilgamesh): L'eterno più forte fisicamente, è un abile combattente e un uccisore di mostri, nonchè membro dei Vendicatori
 Piccola nota, una colonia di eterni, trovandosi in disaccordo con la popolazione terrestre, partirà dalla terra, e si trasferirà sulla luna di saturno Titano, questo darà origine ad eterni leggermente meno potenti (in generale) ma diventati piuttosto famosi

Eros/Starfox: Eterno di titano, possiede il potere di stimolare i centri del piacere del cervello. Membro dei Vendicatori

Thanos il Titano: Eterno mutante nato su titano e fratello di starfox. Ricordate quando ho detto che gli eterni di titano cono più deboli di quelli terrestri? Thanos è un eterno Mutante. E' probabilmente uno dei più potenti cattivi del marvel Universe, possiede poteri cosmici inimmaginabili. Forse conoscete la sua fidanzata. E' la morte. Esatto.

Hyperion: Eterno perduto, i suoi poteri sono una copia dei poteri di Superman (di cui Hyperion è un omaggio)

Ikaris: L'eterno più famoso, e forse i leader De facto del gruppo. Abilissimo combattente, miglior volatore degli eterni

Sersi: Bellissima eterna, col potere di trasmutare la materia. Era lei la Circe mitologica che trasformò i compagni di Ulisse in Porci. Membro dei Vendicatori
 Ma oltre ai superpoteri, i celestiali donarono un favoloso potere agli eterni. la capacità di fondersi mentalmente in un unico organismo, conosciuto come unimente, che consente oltre al volo, la capacità di lanciare devastanti raggi d'energia. Ma la vera forza dell'unimente è quella di aumentare la saggezza degli eterni e loro intelligenza, nonchè quella di "fondersi" arrivando così ad un livello di consapevolezza maggiore
L'aspetto non è dei migliori però
 Esiste poi una versione "intima" dell'uni mente, chiamata Gann Josin, dove un eterno si lega mentalmente ad un altro essere, aumentandone di molto le capacità fisiche e mentali, ma legando i due soggetti. Per gli eterni è simile al matrimonio. Tenetelo bene a mente perchè ci servirà nel prossimo post ragazzi e ragazze!
E anche per oggi è tutto, stay tuned per nuovi aggiornamenti. Ora formerò un unimente, pronti a partire, Let's go!

6 commenti :

  1. Occhei, quello che sto per scrivere potrà apparire sacrilego, eretico, blasfemo & FORSE di cattivo gusto, ma... forse per una volta hai toppato, Lanctor.

    Nel seguito della saga "Gli Eterni" di Neil Gaiman (doveroso inchino), la natura degli Eterni e dei Devianti viene spiegata da Tiamut il Comunicatore, detto anche "il Celestiale sognante". In pratica, Eterni e Devianti vengono creati come pedine di un'assurda scommessa tra i Celestiali e l'Orda, entrambi servitori del Fulcro. Dopo qualche migliaio di cicli cosmici, i Celestiali tornano sul pianeta in cui hanno creato Eterni e Devianti e valutano quale delle due razze abbia influito di più sullo svuluppo del pianeta. Se sono gli Eterni, l'energia sviluppata dal pianeta va ai celestiali, mentre se sono i Devianti va all'Orda (praticamente uno sciame di entità divoratrici).

    Al ritorno dei Celestiuali sulla Terra, Devianti terrestri sono stati divorati in gran parte dai Celestiali perché... beh, perché questi ultimi avevano deciso di barare spudoratamente. Occhei: è una giustificazione idiota. Sto ancora aspettando la terza parte della saga, comunque.
    (Lavos-D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua analasi è corretta, ma devo aggiungere che la saga degli Eterni seguente al ciclo di Gaiman è sempre stata considerata una cosa mezza fuori continuity. Anche lo stesso Gaiman aveva proposto un mezzo reboot del concetto di Eterni e Devianti (Come la divisione dei poteri degli Eterni in Caste e il "tradimento di sprite). Quindi per evitare di addentrarmi nel fumoso e nel complesso (ricordo che il blog è per chi si avvicina ai fumetti) mi sono legato alla versione orginale, peraltro anche quella seguita da parecchi autori Marvel. Comunque non mi sembra ne eretico ne blasfemo ne di cattivo gusto, ogni tanto posso sbagliare pure io

      Elimina
    2. Se è mezza fuori continuity si spiegano tante cose...
      ...comunque la trovo bella. A parte i disegni. Tutti.
      Sì, sono uno dei pochi che non sopporta il tratto di Romita Jr.
      (Lavos-D)

      Elimina
    3. Ha sicuramente dei punti interessanti, dove modifica la mitologia di Kirby senza stravolgerla. Quando lo fa però è il solito Gaiman che ci racconta cosa succede agli dei quando non vengono venerati. E' un po' la sua specialità ;) Sul buon J.R. Jr io lo trovo bravissimo sulle scene dinamiche, ma un pelo scarso sui volti.

      Elimina
    4. Intendiamoci: è bravo, e parecchio. Purtroppo non mi piacciono né i volti, come scrivevi, né la sua abitudine a disegnare/ombreggiare per striature. Cioé tutto quello che disegna, in pratica...ahimé!
      (Lavos-D)

      Elimina
    5. Comunque le facce sono una brutta bestia per un sacco di disegnatori... Comunque de gustibus carissimo!

      Elimina

I commenti sono sicuramente benvenuti, ma non sono graditi gli spoiler (a meno non siano già negli articoli) o la maleducazione. Cerchiamo di essere degli appassionati di fumetti civili ok? Il commento "anonimo" è probabile finisca nello Spam. Se riuscite ad evitarlo, meglio